Un logo per i rifugi dei Sibillini

Passate le vostre vite sulla suite adobe ma preferireste una suite con vista Sibillini? Questo è il concorso che fa per voi!
 
Partecipa al contest organizzato da Carry On Sibilla, disegna il logo per la rete “Rifugi dei Sibillini” e vai ospite in uno dei loro rifugi un fine settimana a tua scelta.
 
Oggi la ripresa dei Sibillini è affidata quasi completamente alle mani e alla testa di persone come Andrea Salvatori che lottano da soli per tornare a garantirsi un futuro su queste montagne. Già da prima del terremoto, il suo sogno è stato creare una rete di rifugi che consentissero di vivere al pieno queste splendide montagne. E ci vogliono ben più che le scosse per far desistere un montanaro: per la primavera, partendo dal sito già online https://www.sibyllinexperiences.com Andrea ripartirà da una nuova piattaforma che si chiamerà “Rifugi Dei Sibillini“: un’unica piattaforma che comprenda Capanna Ghezzi, Rifugio del Fargno, Casale Saliere, Argentella e altri che verranno, senza dimenticare la mitica yurta acquistata grazie alla solidarietà de i Vagabondi della Valnerina.
 
Diamo una mano a Andrea e proponiamo un logo per questa piattaforma e per tutte le applicazioni che potranno essere create a partire da questa

IL CONCORSO

Progettazione di un marchio che riporti il logotipo “Rifugi dei Sibillini”, aperto a grafici e designer professionisti o studenti.

Requisiti generali

La filosofia di approccio e esecuzione del marchio/logo proposto dovrà rispettare i criteri di Semplicità, Adeguatezza, Memorabilità, Versatilità di ogni buon logo
  • Semplicità: aiuta il logo a essere leggibile e comprensibile, più facilmente riconoscibile, più facilmente memorabile
  • Adeguatezza: Un logo professionale di una nuova realtà deve descrivere la realtà stessa, comunicarne lo spirito e i valori fondamentali (in questo caso la Rinascita e l’unione in prima battuta e poi la montagna, l’amore per il territorio, il rifugio e l’accoglienza, per dirne solo alcune).
  • Memorabilità: favorisce l’individuazione all’occhio umano, in quanto di facile ricordo e di buon impatto visivo.
  • Versatilità: il logo deve essere realizzato in modo tale da essere perfettamente visibile e utilizzabile su qualsiasi supporto, dal cartaceo al web, e ben visibile e riconoscibile a qualunque dimensione, su un biglietto da visita come su un manifesto 6x3m. Deve essere in grado di essere stampato in bianco e nero restando comunque comprensibile e riconoscibile. Considerando poi che le prime applicazioni saranno web attenzione particolare sarà data, nella scelta del vincitore, alla possibilità di animazione dell’elaborato presentato.

Requisiti tecnici:

il lavoro dovrà essere presentato in formato PDF composto con tavole A4 orizzontali, con in ogni tavola scritto: nome autore, numero tavola, definizione del contenuto della tavola stessa. I contenuti grafici minimi da presentare sono: • Razionale di presentazione del marchio scritta in poche righe; • Versione un colore BN, positivo e negativo • Versione colore/i, con indicazione nelle varie scale (pantone, CMYK, RGB) • Applicazione su copertina e profilo social (Facebook, twitter, instagram) • Landing page sito internet.
 

La giuria

La giuria sarà composta da Andrea Salvatori e da una commissione composta di grafici e operatori della comunicazione che in questi mesi hanno sostenuto il lavoro degli operatori dei Sibillini.
 
Scadenza e spedizione file: Tutti gli elaborati dovranno essere inviati entro il 5 aprile all’indirizzo carryonsibilla@gmail.com data in cui verrà resa pubblica la scelta della giuria.
 
Per il vincitore del concorso, un weekend, da venerdì a domenica, per due persone in uno dei rifugi di Andrea: il vincitore potrà scegliere quale rifugio e quale fine settimana più lo interesseranno.


Partner